Cosa vedere a Venezia in due giorni

Cosa vedere a Venezia in due giorni

Itinerario consigliato

Venezia, la città dell’amore, dei canali, del Carnevale e di tanto altro, sarà mai possibile vederla tutta senza stress e senza perdersi nulla? Certo che sì! Basta seguire il nostro itinerario per scoprire cosa vedere a Venezia in due giorni.

cosa vedere a venezia maschera

1° giorno

Mattina

Quasi sicuramente il vostro itinerario comincerà dalla Stazione di Santa Lucia o da Piazzale Roma (se ancora non avete deciso quale mezzo di trasporto utilizzare per arrivare a Venezia date un’occhiata qui: Come arrivare a Venezia).

Ghetto Ebraico

Per iniziare in tutta tranquillità, la nostra prima tappa sarà il Ghetto Ebraico. Nel cuore del sestiere Cannaregio, a pochi passi da S. Lucia troverete questa città nella città dall’atmosfera mistica ed antica, con ben 5 sinagoghe. Il ghetto di Venezia è il più antico ghetto ebraico d’Europa ed anche il meglio conservato. Tutt’intorno, il resto del quartiere pullula di piazzette con piccoli pozzi e fontane e case molto alte.

Proseguendo verso il centro della città, vi consiglio di imboccare Strada Nova, un’importante strada pedonale di Venezia, ricca di commercio, su cui si affacciano diverse chiese e palazzi. Questa strada vi porterà a Campo dei Sant’Apostoli e successivamente al celebre Ponte di Rialto.

Rialto

cosa vedere venezia ponte rialto gondola

Il Ponte di Rialto è molto scenografico, con le sue boutique alla moda ed il via vai di turisti e commercianti. Una volta ammirata la bellissima vista dalla sommità del ponte, dovete fare un salto allo storico Mercato di Rialto. Il caratteristico mercato del pesce e di frutta e verdura costituisce la quintessenza, l’autenticità veneziana. Un’esperienza tutta da vivere, ricca di colori, sapori, odori ed urla di diversi commercianti.

Prima di pranzo resta giusto il tempo per un giro in gondola, per scoprire Venezia da una prospettiva che vi resterà nel cuore per sempre. Volete più informazioni sui costi di un tour in gondola? Nessun problema, sparsi per la città, agli attracchi delle gondole, troverete dei cartelli con i costi e la durata. I prezzi stabiliti dal tariffario comunale sono:

  • 80 € per il tour diurno di 30 minuti, fino a 6 persone, a partire dalle 8.
  • 100 € per il tour notturno di 30 minuti, fino a 6 persone, a partire dalle 19.
Pomeriggio
San Marco

Dopo pranzo è tempo di dirigersi verso il cuore pulsante di Venezia da diversi secoli: Piazza San Marco. Qui le attrazioni e i musei sono numerosi e vari, ne troverete da ogni lato. Una volte che sarete usciti dalla Basilica di San Marco (ingresso gratuito!), vi suggerisco di salire sul Campanile di San Marco, probabilmente la vista più spettacolare e completa della città.

Se apprezzate i musei, acquistate il biglietto unico per il Palazzo Ducale ed il Museo Correr.

Prima di lasciare la Piazza, camminate lungo l’edificio del Palazzo Ducale per arrivare al Ponte della Paglia, da cui potrete scattare qualche foto e selfie con il Ponte dei Sospiri.

Prima di cena, concedetevi un aperitivo con uno spritz o un bicchiere di vino, accompagnato dai tradizionali cicchetti veneziani.

cosa vedere venezia aperitivo spritz

Quindi scegliete un ristorante non lontano dal vostro hotel: Dove mangiare a Venezia, e passeggiate tra le romantiche calli al chiaro di luna prima di andare a dormire.

2° giorno

Mattina
Murano – Burano

vedere venezia burano

Per continuare l’immersione nella storia, nella cultura e nei colori veneziani, vi consiglio di passare la mattinata a Murano, Burano o Torcello. Queste isole, raggiungibili con il vaporetto, sono piene di canali colorati e sono le isole più significative dei mestieri veneziani.  Da non perdere la visita ad una delle tante fornaci per osservare la lavorazione del vetro, a Murano, o alle botteghe artigianali che producono il merletto, a Burano.

Un’opzione meno conosciuta dai turisti, è quella di visitare l’Isola di San Lazzaro degli Armeni. Uno dei primi centri di cultura armena in Europa, sull’isola si trova un monastero armeno, circondato dal verde, con un museo ricco di manoscritti e libri antichi. Monastero visitabile ogni giorno alle 15.25, prenotazione non necessaria).

Pomeriggio
Accademia e Canal Grande

Rientrati dalle isole della laguna, è il momento di esplorare il sestiere Dorsoduro, il quale contiene un patrimonio artistico impressionante.

vedere venezia santa maria salute basilica

All’ingresso del Canal Grande si trova la maestosa Basilica di Santa Maria Della Salute, un capolavoro di arte barocca veneziana.

Seguendo il Canal Grande arriverete al Ponte dell’Accademia, uno dei quattro sul Canale. Qui una visita la meritano sicuramente le Gallerie dell’Accademia, un grande museo che ospita dipinti veneziani e veneti di diverse epoche. Opere di artisti che influenzarono l’arte europea quali Bellini, Tiziano, Giorgione, Tintoretto e molti altri.

Prima di ripartire vi consiglio fortemente una sosta, anche breve a Campo Santa Margherita, una piazza frequentata da moltissimi studenti e da veneziani, perfetta per uno spuntino e un drink a prezzi ridotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti
Viaggiare Venezia 2018 - Tutti i diritti riservati